Ancora falsi invalidi, tra i 27 arrestati una finta cieca

Truffe dei falsi invalidi

Scoperti e arrestati nuovi falsi invalidi, in manette 27 persone tra le quali una finta cieca e un dipendente comunale

Vengono alla luce a cadenza settimanale i casi di falsi invalidi in Italia, persone che fingono di avere problemi invalidanti o di natura psichica al solo scopo di ricevere indebitamente una pensione ma che poi vivono la loro vita normalmente, senza alcun problema o limitazione. Gli ultimi falsi invalidi sono stati arrestati ieri, epilogo di un’indagine che ha permesso di smascherare 27 persone tra le quali una finta cieca e un funzionario del comune di Napoli. Tra i 27 c’era una donna che riceveva una pensione di invalidità in quanto aveva dichiarato nel verbale di accertamento di invalidità dell’Asl presentato in uno degli uffici del capoluogo campano, di avere un grave deficit visivo ad entrambe gli occhi.

Ma grazie a una serie di appostamenti, i carabinieri hanno potuto filmare e accertare che la donna era una falsa invalida poichè ci vedeva benissimo, al punto da leggere la posta senza alcun problema e parcheggiare l’automobile in uno stretto vicolo della città. E’ il caso più eclatante di falso invalido al quale vanno ad aggiungersi persone con finti problemi psichiatrici, anche in questo caso dichiarati attraverso la falsificazione delle dichiarazioni, che portavano l’Inps ad erogare pensioni di invalidità a persone che non avevano il diritto di riceverle.

Una truffa in piena regola che proseguiva dal 2008 e che ha permesso ai falsi invalidi di intascare diverse migliaia di euro a testa. Anche un dipendente del comune di Napoli, con precedenti per analoghi reati, risulta tra gli indagati con l’accusa di truffa aggravata; agli arrestati sono state contestati anche altri reati come falsità commessa da privati e contraffazione di certificazione, oltre che falsità materiale e ideologica commessa da pubblico ufficiale in certificati, copie autentiche e atto pubblico. Oltre agli arresti i carabinieri hanno anche sequestrato diversi beni, per un ammontare complessivo di 1,3 milioni di euro.

Daniele Orlandi | Tutti i diritti riservati

Daniele Orlandi

Giornalista pubblicista, mi occupo di comunicazione in tutte le sue forme. Laureato in Comunicazione Digitale collaboro con testate giornalistiche (quotidiani e settimanali, cartacee e online) e sono specializzato in comunicazione sul web, S.E.O., contenuti editoriali indicizzabili sui principali motori di ricerca, comunicazione in real time. Lavoro da tempo con il team di Articoliinvendita, occupandomi della creazione di contenuti editoriali per il web e la carta stampata.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>