Bologna: sversamenti sospetti in un canale di Baricella, l’acqua diventa marrone. FOTO

Sversamenti in un canale di Baricella

Sversamenti in un canale di Baricella, foto Simona H

Vogliamo oggi dar voce alla segnalazione proveniente da una nostra lettrice Simona, fotografa di Bologna, che ha notato una sospetta colorazione delle acque, originata probabilmente da illeciti sversamenti, di un canale che scorre nel comune di Baricella, in provincia di Bologna.

Sversamenti sospetti che rendono marroni le limpide acque di un canale utilizzato per irrigare i campi circostanti. Accade a Baricella, piccolo comune della provincia di Bologna, poco meno di 7000 abitanti, immerso nella campagna. E’ qui che Simona, una lettrice di Truffe e Raggiri, ha notato l’acqua assumere strane colorazioni, dal marrone al grigio. Un evidente segnale di sversamenti illeciti o comunque potenzialmente dannosi per la salute del corso d’acqua e della fauna che lo popola, doppiamente evidente considerato il fatto che il canale ne incrocia un altro le cui acque risultano limpide e decisamente più pulite. Cosa si nasconde dietro la colorazione anomala? le foto realizzate da Simona parlano chiaro: l’acqua non ha il suo colore naturale, appare sporca e salmastra, tanto che non è possibile osservare il letto del corso d’acqua. Di contro, l’altro canale risulta invece limpido.

Ma leggiamo quello che ci racconta Simona: “Vivo in provincia di Bologna, in un comune in campagna. Da tempo ho il sospetto che vengano scaricate delle sostanze in un canale di media grandezza che passa a fianco a casa mia. Periodicamente l’acqua del canale cambia colore (marrone, grigia…) e la cosa è evidente perché quando arriva davanti a casa si incrocia con un fossato da cui arriva acqua di un colore normale. Ho fatto delle foto ed è abbastanza evidente che queste sostanze siano nocive: il canale, dove fino a qualche anno fa si pescava è ormai vuoto, non ci sono né pesci, né gamberi, né altro. Anzi, ci sono stati dei periodi in cui si vedevano pesci morti galleggiare. Da tempo ho intenzione di far analizzare l’acqua, ma anche se l’analisi confermasse i miei sospetti non saprei come muovermi”.

Acque color marroneQual è dunque l’origine di questi sversamenti? trattandosi di un fenomeno che si verifica con una certa periodicità è possibile che qualche azienda o fabbrica del territorio stia sversando in modo illecito sostanze nocive nel canale. Ma non è da escludere che dietro allo sversamento possa esservi anche qualcuno proveniente da altre zone, che getta di nascosto sostanze proibite nel corso d’acqua. Attraverso le pagine di Truffe e Raggiri, Simona intende lanciare un appello affinchè si proceda ad un’analisi delle acque, per capire anzitutto quali sostanze siano state sversate nel canale, e che si prosegua con tutte le necessarie verifiche ed accertamenti per risalire agli autori di questo
danno ambientale, fenomeno purtroppo particolarmente diffuso in Italia.

Daniele Orlandi | Tutti i diritti riservati

Daniele Orlandi

Giornalista pubblicista, mi occupo di comunicazione in tutte le sue forme. Laureato in Comunicazione Digitale collaboro con testate giornalistiche (quotidiani e settimanali, cartacee e online) e sono specializzato in comunicazione sul web, S.E.O., contenuti editoriali indicizzabili sui principali motori di ricerca, comunicazione in real time. Lavoro da tempo con il team di Articoliinvendita, occupandomi della creazione di contenuti editoriali per il web e la carta stampata.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>