Cocaina nell’acqua potabile, scandalo nel Regno Unito

acqua del rubinetto

Acqua contaminata da cocaina nel Regno Unito, la scoperta shock che ha dell’incredibile

Ha suscitato molto clamore la scoperta di droga, nello specifico di cocaina, nelle forniture di acqua potabile del Regno Unito. I controlli effettuati sull’acqua hanno rilevato la presenza di cocaina ed altri composti tra i quali la caffeina, una scoperta shock che spaventa per il potenziale pericolo per la salute umana. Secondo il Drinking Water Inspectorate, che ha dato la notizia della presenza di droga nell’acqua proveniente dalle forniture inglesi, non vi sarebbero però rischi per la salute per due ragioni: la prima è legata al fatto che la quantità di sostanze come la cocaina, rivenuta nell’acqua, è molto bassa, decisamente al di sotto delle quantità che potrebbero creare complicazioni nell’organismo.

Inoltre la cocaina trovata nell’acqua è in forma metabolizzata. Questo significa che quella presente nell’acqua delle falde inglesi non è la sostanza pura ma di cocaina che è stata già filtrata e assimilata dal corpo umano. E’ però sconcertante trovare una droga nell’acqua che esce dai rubinetti di casa, in un Paese che tristemente vanta il primato, tra i Paesi dell’Europa occidentale, di consumo di cocaina. Nel Regno Unito infatti la cocaina viene venduta a prezzi molto bassi, il che la rende alla portata di tutti.

Daniele Orlandi | Tutti i diritti riservati

Daniele Orlandi

Giornalista pubblicista, mi occupo di comunicazione in tutte le sue forme. Laureato in Comunicazione Digitale collaboro con testate giornalistiche (quotidiani e settimanali, cartacee e online) e sono specializzato in comunicazione sul web, S.E.O., contenuti editoriali indicizzabili sui principali motori di ricerca, comunicazione in real time. Lavoro da tempo con il team di Articoliinvendita, occupandomi della creazione di contenuti editoriali per il web e la carta stampata.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>