Falsi invalidi, finto cieco riceve la pensione per 15 anni

Falsi invalidi nel Casertano

Ancora falsi invalidi in Italia. Stanato un finto cieco nel Casertano, dal 1999 ha percepito la pensione di invalidità pur non avendone diritto

Di casi di falsi invalidi ne stanno saltando fuori a bizzeffe nell’ultimo anno e noi non manchiamo di riportarveli, per segnalare quanto questo tipo di truffa fosse diventato una sorta di abitudine per centinaia o addirittura migliaia di italiani, alcuni dei quali hanno percepito per anni una pensione non dovuta. E’ il caso di un uomo di 61 anni scovato dai militari della Compagnia della guardia di Finanza di Mondragone che lo hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria di Santa Maria Capua Vetere, nel Casertano. Un falso invalido in piena regola, residente a Mondragone, che ha ricevuto dal 1999 ad oggi una pensione mensile di invalidità per la sua condizione di “cecità assoluta”. Peccato che S.E., queste le iniziali del falso invalido, ci veda benissimo e conduca una vita più che normale, e abbia quindi ricevuto un’ingente somma di denaro spalmata in ben quindici anni.

Un trattamento pensionistico che non avrebbe mai dovuto percepire che oltre all’invalidità comprendeva anche l’indennità di accompagnamento e che ammonta complessivamente a 168 mila euro. Coordinate dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, le Fiamme Gialle hanno indagato a lungo sulla vita del falso invalido, anzitutto confrontando i dati forniti sdall’Inps con quelli presenti negli archivi di polizia; è stato così accertato che il 61enne era in possesso della patente di guida; i Finanzieri hanno inoltre effettuato una serie di pedinamenti e appostamenti con videoriprese e fotografie per provare che l’uomo non era cieco come voleva far credere ma anzi si muoveva senza problemi in paese a bordo di un motorino, non utilizzava il bastone bianco o il cane di accompagnamento, camminando autonomamente senza alcun problema. Una volta accertato che si trattava di un falso invalido e raccolte prove a sufficienza, l’uomo è stato denunciato.

Noi di Truffe e Raggiri, che abbiamo ampiamente affrontato questo argomento nei mesi scorsi, ci domandiamo però quanti siano ancora i falsi invalidi in Italia e come è stato possibile che per anni nessuno si sia accorto di una maxi truffa che ha sottratto all’erario milioni di euro.

Daniele Orlandi | Tutti i diritti riservati

Daniele Orlandi

Giornalista pubblicista, mi occupo di comunicazione in tutte le sue forme. Laureato in Comunicazione Digitale collaboro con testate giornalistiche (quotidiani e settimanali, cartacee e online) e sono specializzato in comunicazione sul web, S.E.O., contenuti editoriali indicizzabili sui principali motori di ricerca, comunicazione in real time. Lavoro da tempo con il team di Articoliinvendita, occupandomi della creazione di contenuti editoriali per il web e la carta stampata.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>