Falsi invalidi, la truffa del pizzaiolo con motorino

guardia di finanza

Ancora falsi invalidi, ancora truffe in piena regola da parte di chi, spacciandosi per invalido, sottrae denaro a persone che ne hanno realmente bisogno. L’ultimo di una lunga serie è stato pizzicato nel napoletano dalla sezione reati contro la pubblica amministrazione della Procura di Napoli: il signor G.T., cinquantenne di Monte di Procida, percepiva da molto tempo una pensione di invalidità in quanto ‘totalmente inabile al lavoro’. Ma il falso invalido in questione lavorava eccome, era un pizzaiolo ed oltre a ricevere lo stipendio in nero, si recava al lavoro in motorino.

Dopo settimane di appostamenti, pedinamenti e riprese da parte della Guardia di Finanza per accertare la truffa, il pizzaiolo è stato messo di fronte alle sue responsabilità. La Gdf infatti ha dimostrato che conduceva una vita assolutamente normale: peccato che negli anni era riuscito a percepire indebitamente oltre 320 mila euro sotto forma di una pensione di invalidità che non gli spettava. Oltre all’indennità di invalidità con accompagnamento peraltro, il 50enne percepiva la pensione di reversibilità del genitore defunto. Davvero incredibile…

Daniele Orlandi | Tutti i diritti riservati

Daniele Orlandi

Giornalista pubblicista, mi occupo di comunicazione in tutte le sue forme. Laureato in Comunicazione Digitale collaboro con testate giornalistiche (quotidiani e settimanali, cartacee e online) e sono specializzato in comunicazione sul web, S.E.O., contenuti editoriali indicizzabili sui principali motori di ricerca, comunicazione in real time. Lavoro da tempo con il team di Articoliinvendita, occupandomi della creazione di contenuti editoriali per il web e la carta stampata.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>