Farmaci rubati da un ricettatore, arrestato un farmacista

Farmaci

Farmaci

Rubava farmaci costosi dagli ospedali di tutta Italia per poi rivenderli, un farmacista è stato arrestato

Ha rubato farmaci ormai inutilizzabili e potenzialmente dannosi per la salute, per un valore stimato in  850 mila euro, che avrebbe poi rivenduto per trarne un guadagno. Per questo un farmacista della provincia di Salerno è stato arrestato con l’accusa di ricettazione di farmaci rubati in tutto il territorio nazionale. L’arresto è avvenuto da parte dei finanzieri del Comando Provinciale di Roma dopo una serie di attività investigative dirette dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord ed avviate a inizio giugno. E’ stato così scoperto il modo di operare del farmacista che rubava farmaci per poi portarli in un deposito nel comune di Arzano, dal quale sarebbero stati distribuiti.

Qui le Fiamme Gialle hanno rinvenuto oltre 50 mila confezioni di farmaci provenienti da ospedali e farmacie di tutta Italia; nel deposito erano presenti anche farmaci antitumorali o per la cura di patologie neurodegenerative; si tratta di farmaci particolarmente costosi e che richiedono specifiche procedure di conservazione, tra le quali la temperatura controllata, per risultare efficaci. Ma il farmacista non se ne preoccupava, tanto che la maggior marte dei farmaci sequestrati dai finanzieri erano ormai inutilizzabili e potenzialmente dannosi per la salute se fossero stati immessi nel mercato. Il farmacista che ora dovrà rispendere dei reati di ricettazione e delle aggravanti.

Daniele Orlandi

Daniele Orlandi

Giornalista pubblicista, mi occupo di comunicazione in tutte le sue forme. Laureato in Comunicazione Digitale collaboro con testate giornalistiche (quotidiani e settimanali, cartacee e online) e sono specializzato in comunicazione sul web, S.E.O., contenuti editoriali indicizzabili sui principali motori di ricerca, comunicazione in real time. Lavoro da tempo con il team di Articoliinvendita, occupandomi della creazione di contenuti editoriali per il web e la carta stampata.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>