In crescita i furti di farmaci negli ospedali

farmaci

E’ un fenomeno in crescita, quello dei furti di farmaci negli ospedali italiani. Un danno economico per la sanità pubblica che ha una ricaduta diretta sui cittadini, oltre che sulle risorse sanitarie del Paese. Dal 2006 al 2013, almeno un ospedale italiano su dieci ha subito un furto di farmaci: a rivelarlo è l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano che ha stimato una perdita media, per ogni furto, pari a ben 330 mila euro. Un problema importante, per il quale la Società Italiana di Farmacia Ospedaliera e dei Servizi Farmaceutici delle Aziende Sanitarie si è da tempo attivata nel tentativo di arginarlo.

Il primo passo per contrastare il fenomeno e supportare i nosocomi italiani, è stato quello di creare un decalogo di regole da seguire per prevenire ma anche gestire i furti dei farmaci con adeguate azioni correttive. Il decalogo, stilato dalla Sifo in collaborazione con i Carabinieri dei Nas, prevede infatti una serie di azioni preventive ed altre correttive, tra le quale il dotare le farmacie ospedaliere di telecamere a circuito chiuso, allarmi e porte blindate, ma anche del supporto della vigilanza specializzata per tenere sotto controllo gli accessi alla farmacia nelle ore notturne. Ma si parla anche di ‘gestione’ del furto, segnalandolo tempestivamente alle autorità competenti per avviare rapidamente le indagini e riuscire a risalire agli autori del furto, recuperando i farmaci rubati.

Il presidente Sifo Laura Fabrizio, ha a tal proposito dichiarato: “la Sifo monitora da tempo questo fenomeno e siamo soddisfatti di poter supportare, grazie all’ausilio dei Nas, le nostre amministrazioni di riferimento e i colleghi che ogni giorno lavorano per assicurare i farmaci ai pazienti”.

Daniele Orlandi | Tutti i diritti riservati

Daniele Orlandi

Giornalista pubblicista, mi occupo di comunicazione in tutte le sue forme. Laureato in Comunicazione Digitale collaboro con testate giornalistiche (quotidiani e settimanali, cartacee e online) e sono specializzato in comunicazione sul web, S.E.O., contenuti editoriali indicizzabili sui principali motori di ricerca, comunicazione in real time. Lavoro da tempo con il team di Articoliinvendita, occupandomi della creazione di contenuti editoriali per il web e la carta stampata.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>