La nuova truffa del Bancomat, ecco come rubano la carta agli sportelli

La nuova truffa del Bancomat, ecco come rubano la carta agli sportelli

La nuova truffa del Bancomat, ecco come rubano la carta agli sportelli

Crescono vertigiosamente le denunce riguardanti il furto dei Bancomat, le carte utilizzate per prelevare denaro contante presso gli sportelli automatici degli istituti di credito. Tanto che, secondo le forze dell’ordine, ci troviamo di fronte ad una nuova truffa del Bancomat, un metodo ben congeniato e già messo in atto nella zona di Napoli, con diversi episodi segnalati tra le zone di Chiaia, Vomero e Arenella (ben cinque episodi in una settimana). Andiamo dunque a scoprire questa tipologia di truffa, così da aiutarvi a riconoscerla ed evitare di essere raggirati. Del resto il meccanismo, come raccontato dalle vittime agli agenti, è sempre il medesimo: i truffatori agiscono contro le persone che utilizzano gli sportelli automatici allestiti all’interno delle banche, e non quelli all’aperto: nel momento in cui la vittima deve accedere all’interno dell’istituto di credito solitamente striscia la carta in un apposito apparecchio, per attivare l’apertura della porta automatica dell’area bancomat.

Per uscire la procedura è molto più semplice e solitamente è sufficiente premere un bottone per riaprire la stessa porta. Ma i truffatori hanno realizzato un finto apparecchio, posizionato all’interno dello sportello, nel quale introdurre la tessera. Il malcapitato inserisce il suo Bancomat e gli viene restituta un’altra carta, scaduta. Contemporaneamente i truffatori fingono di dover entrare nello sportello, allo scopo di mettere fretta alla persona truffata, così che non si accorga subito del fatto che il Bancomat sia diverso dal suo, cadendo nel tranello. Grazie a questa dinamica criminale diverse persone non già state truffate, perdendo una bella fetta dei loro risparmi. Il lavoro della polizia si sta concentrando sulla modalità con la quale vengono sottratti i codici segreti, il pin, per utilizzare il Bancomat: e ha rilasciato un avviso per invitare le persone ad allertare subito il 113 qualora notino un apparecchio posizionato all’interno degli sportelli degli istituti di credito.

Daniele Orlandi

Giornalista pubblicista, mi occupo di comunicazione in tutte le sue forme. Laureato in Comunicazione Digitale collaboro con testate giornalistiche (quotidiani e settimanali, cartacee e online) e sono specializzato in comunicazione sul web, S.E.O., contenuti editoriali indicizzabili sui principali motori di ricerca, comunicazione in real time. Lavoro da tempo con il team di Articoliinvendita, occupandomi della creazione di contenuti editoriali per il web e la carta stampata.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>