Maxi partita di caramelle blu sequestrate, sono tossiche e pericolose

Caramelle blu sequestrate

Caramelle blu sequestrate

Un milione e 500mila caramelle blu sono state sequestrate dai Nai perchè contenenti un colorante in quantità eccessiva, potenzialmente pericolose per i bambini

Nausea, orticaria e insonnia. Sono alcuni dei sintomi causati dalla partita di caramelle blu sequestrate dai carabinieri del Nucleo Anti Sofisticazione di Brescia. Un maxi sequestro di oltre un milione e 500 mila pezzi, considerati tossici e potenzialmente pericolosi, per un ammontare complessivo di 40.000 euro. Si tratta di caramelle contenenti un colorante blu brillante chiamato E133, in misura nettamente superiore rispetto ai limiti previsti per legge e la cui assunzione può provocare intossicazione nei bambini, ma anche negli adulti. Le caramelle blu in questione, sequestrate dai Nas, sono un prodotto molto aprezzato dai bimbi pertanto il sequestro ha consentito di evitare pesanti conseguenze per la loro salute.

La colorazione blu delle caramelle sequestrate, oltre al fatto che sono gommose e gustose, è infatti una calamita per i bambini. Ma in realtà è frutto di un agente chimico prodotto in laboratorio che rende le caramelle blu: viene infatti sintetizzato in un colorante alimentare in polvere ma solubile in acqua, denominato E133, a indicare il tipo di colorazione, per poi essere aggiunto alle caramelle conferendo loro il particolare colore blu. Si tratta di una sostanza presente anche in energy drink o altre bevande, dolci e gelati ma il cui utilizzo è stato vietato, negli anni scorsi, da molti paesi europei come Svizzera, Svezia, Norvegia, Spagna, Grecia, Belgio, Austria, Francia, Germania, Danimarca e Italia, proprio perchè in alta concentrazione può risultare tossico e nocivo.

Daniele Orlandi

Daniele Orlandi

Giornalista pubblicista, mi occupo di comunicazione in tutte le sue forme. Laureato in Comunicazione Digitale collaboro con testate giornalistiche (quotidiani e settimanali, cartacee e online) e sono specializzato in comunicazione sul web, S.E.O., contenuti editoriali indicizzabili sui principali motori di ricerca, comunicazione in real time. Lavoro da tempo con il team di Articoliinvendita, occupandomi della creazione di contenuti editoriali per il web e la carta stampata.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>