Milano, rapine in crescita in negozi e farmacie

rapina farmacia

Cresce il numero di rapine ai danni di attività commerciali ed in particolare delle farmacie nel capoluogo lombardo. E’ quanto emerso nel corso di un incontro della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri nella sede della Federfarma Milano, alla presenza  del Presidente Nazionale Annarosa Racca. L’incremento registrato è del 6%, passando dalle 422 del 2012 alle 448 del 2013, in parte arginato dalle costanti attività di contrasto da parte delle forze di polizia impegnate sul territorio. Un fenomeno comunque contenuto, come ha sottolineato il Questore di Milano Luigi Savina, che ha però segnalato come le farmacie facciano maggiormente le spese della crescita di questo fenomeno tanto che, per contrastarlo l’Arma dei Carabinieri ha pianificato una serie di lezioni di sicurezza, tese a fornire indicazioni e accorgimenti utili a prevenire furti e rapine. Nonostante l’incremento comunque, gran parte delle rapine avvenute nel 2013 sono state risolte individuando i colpevoli ed assicurandoli alla giustizia: il dato parla del 71%, a fronte del 56% dell’anno precedente.

Oltre alla qualità del lavoro dell’Arma con un sempre maggiore e capillare controllo del territorio, il Keycrime, innovativo strumento di cui si è dotata la Questura di Milano, ha contribuito al raggiungimento dei buoni risultati. Si tratta di un software in grado di individuare precise aree urbane ed obiettivi a rischio, grazie al quale è possibile pianificare servizi mirati di prevenzione e controllo del territorio e ad isolare serialità criminali per individuare con maggior facilità gli autori delle rapine.

L’obiettivo per il futuro è quello di migliorare la collaborazione delle forze dell’ordine con le farmacie ma non solo: “è necessario un ammodernamento degli strumenti di difesa passiva come la videosorveglianza – ha sottolineato il Presidente di Federfarma  Annarosa Racca – fornendo la massima disponibilità a collaborare con la Questura e seguendo le indicazioni ed i consigli delle Forze dell’Ordine al fine di vincere questa battaglia, così come già accaduto in altri settori”.

Daniele Orlandi | Tutti i diritti riservati

Daniele Orlandi

Giornalista pubblicista, mi occupo di comunicazione in tutte le sue forme. Laureato in Comunicazione Digitale collaboro con testate giornalistiche (quotidiani e settimanali, cartacee e online) e sono specializzato in comunicazione sul web, S.E.O., contenuti editoriali indicizzabili sui principali motori di ricerca, comunicazione in real time. Lavoro da tempo con il team di Articoliinvendita, occupandomi della creazione di contenuti editoriali per il web e la carta stampata.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>