Nuova truffa su Facebook: finta disattivazione dell’account

truffa-facebook-disattivazione-account

Nuova truffa su Facebook: finta disattivazione dell’account

Sempre massima attenzione alle truffe informatiche che prendono di mira i social network. Questa volta la polizia postale segnala agli utenti di Facebook il nuovo tentativo di raggiro che consiste in una finta disattivazione dell’account. Ma scopriamo più nel dettaglio di cosa si tratta: come molti sapranno, è possibile non solo attivare ma anche disattivare un account Facebook, qualora non lo si utilizzi più e non si vogliano lasciare tracce sul social. Proprio a partire da questa possibilità, i truffatori hanno ideato un messaggio fasullo, proveniente da Facebook solo in apparenza, contenente una minaccia di disattivazione account; messaggio che negli ultimi giorni è arrivato a centinaia di utenti, molti dei quali sono rimasti decisamente sorpresi, senza sapere come comportarsi.

Vi confermiamo che si tratta dell’ennesimo tentativo di truffa via Facebook ed è quindi importante non cliccare nulla perchè, qualora inseriate i vostri dati, andreste ad imbattervi nel raggiro. La Polizia Postale lo ha sottolineato sui social con un aviso nel quale si legge: “In queste ore alcuni utenti hanno segnalato la ricezione di messaggi che sembrerebbero inviati dal team di sicurezza del social network e nei quali viene minacciata la disattivazione del loro account.Ci viene chiesto di inserire le informazioni corrette di seguito per verificare l’account.Una volta compilato tutti i campi avremo consegnato tutti i nostri dati sensibili, i dati di login a Facebook nonchè quelli della carta di credito a questi truffatori. Ricordiamo che Facebook comunica con gli utenti solo al momento del login al social network, o con avvisi visualizzati nella parte alta della homepage se già loggati a Facebook“.

Infatti la truffa su Facebook, andando ad analizzare il messaggio con attenzione, non è poi così ben celata: è sufficiente guardare l’url al quale rimanda la pagina che tenta di rubare i dati, ovvero “security-page.my1.ru”. Massima attenzione dunque, non finiremo mai di ripeterlo, le truffe via social network ed app sono moltissime e finire nel tranello a volte è questione di un attimo di disattenzione.

 

Daniele Orlandi

Giornalista pubblicista, mi occupo di comunicazione in tutte le sue forme. Laureato in Comunicazione Digitale collaboro con testate giornalistiche (quotidiani e settimanali, cartacee e online) e sono specializzato in comunicazione sul web, S.E.O., contenuti editoriali indicizzabili sui principali motori di ricerca, comunicazione in real time. Lavoro da tempo con il team di Articoliinvendita, occupandomi della creazione di contenuti editoriali per il web e la carta stampata.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>