Scoperto sistema dei falsi ricoveri, 800 denunciati

ticket sanitario

ticket sanitario

E’ stato smascherato il sistema dei falsi ricoveri in Umbria, che ha causato allo Stato un danno di 1,2 milioni di euro. Sono 800 i professionisti denunciati

Era stato ben congegnato il sistema dei falsi ricoveri messo a punto in Umbria da centinaia di professionisti di 13 ospedali in tutta la regione, accusati di aver causato un danno per l’Erario di 1,2 milioni di euro prescrivendo esami e prestazioni specialistiche ambulatoriali registrando i destinatari come ricoverati, ovvero non soggetti al pagamento del ticket. L’indagine, condotta dai Nas di Perugia, ha permesso di portare alla luce lo stratagemma messo in atto da 800 professionisti, tutti denunciati.

Un vero e proprio malcostume legato ai falsi ricoveri che ha provocato importanti danni economici alle aziende ospedaliere di Terni e Perugia ma anche alle Usl della regione, in favore dei ‘beneficiari’ della truffa, i pazienti, solitamente parenti, amici o persone vicine ai medici (ma in alcuni casi anche in favore di sè stessi), ai quali venivano prescritti esami e prestazioni specialistiche ambulatoriali registrandoli come ricoverati, così da non dover sborsare un euro per il ticket ed evitare lunghe attese.

Gli 800 denunciati sono accusati di truffa aggravata al Servizio sanitario nazionale. Altri 575 dipendenti, tra medici, operatori sociosanitari ed infermieri, sono stati segnalati alla Procura regionale della Corte dei Conti. Per arrivare a questo risultato, i Nas hanno dovuto controllare oltre 220 mila prestazioni specialistiche, individuando così il sistema truffaldino dei falsi ricoveri. Per evitare che la situazone possa ripetersi in futuro, le sei Direzioni generali delle aziende coinvolte, oltre a collaborare con i Nas, hanno immediatamente modificato le loro procedure di erogazione dei servizi.

Daniele Orlandi

Daniele Orlandi

Giornalista pubblicista, mi occupo di comunicazione in tutte le sue forme. Laureato in Comunicazione Digitale collaboro con testate giornalistiche (quotidiani e settimanali, cartacee e online) e sono specializzato in comunicazione sul web, S.E.O., contenuti editoriali indicizzabili sui principali motori di ricerca, comunicazione in real time. Lavoro da tempo con il team di Articoliinvendita, occupandomi della creazione di contenuti editoriali per il web e la carta stampata.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>