Truffa delle carte di credito clonate: 5 truffatori arrestati a Ischia

Truffa delle carte di credito clonate 5 truffatori arrestati a Ischia

Truffa delle carte di credito clonate 5 truffatori arrestati a Ischia

Truffatori fermati a Ischia: operavano con il raggiro delle carte di credito clonate e contraffatte

L’estate è tempo di vacanze ma anche di truffe e raggiri in alcuni casi economicamente ‘pesanti’. E’ sempre necessario mantenere alta l’attenzione per evitare fregature: a Ischia, nelle ultime ore, sono stati fermati ben cinque truffatori che avevano architettato una tipologia di truffa piuttosto diffusa, quella delle carte di credito clonate. L’arresto è frutto dell’attività di intelligence condotta dagli uomini del Commissariato di polizia di Ischia coordinati dal Vice Questore Aggiunto Alberto Mannelli.

Ma come era organizzata la truffa? il raggiro è avvenuto in una struttura ricettiva dell’isola presso la quale si sono presentati prima due giovani provenienti da Secondigliano ed in seguito altre tre ragazze provenienti dl quartiere Sanità, tutti con una ricevuta relativa ad un soggiorno comprato online attraverso un noto sito internet. La transazione, hanno sottolineato tutte le persone, sarebbe avvenuta via web ma, e qui sta la truffa, mediante transazione con carte di credito contraffatte. Il titolare della struttura ha dunque allertato le forze dell’ordine, dopo che queste persone avevano preteso il soggiorno acquistato però con evidenti modalità truffaldine.

Non si tratta dei primi arresti per truffa ad Ischia: altre tre persone erano già state fermate, per un analogo tipo di raggiro con le carte di credito clonate. Ma come funziona questa truffa? vi sono associazioni criminali che riescono ad appropriarsi e pubblicano online i codici di accesso di carte di credito legate ai più noti gestori di servizi interbancari; terze persone prelevano questi codici usandoli indebitamente per acquistare, ad esempio, soggiorni in strutture ricettive. Fortunatamente i tanti casi segnalati sull’isola di Ischia hanno portato alla luce la truffa perpetrata da diverse persone, mettendovi fine.

Daniele Orlandi

Giornalista pubblicista, mi occupo di comunicazione in tutte le sue forme. Laureato in Comunicazione Digitale collaboro con testate giornalistiche (quotidiani e settimanali, cartacee e online) e sono specializzato in comunicazione sul web, S.E.O., contenuti editoriali indicizzabili sui principali motori di ricerca, comunicazione in real time. Lavoro da tempo con il team di Articoliinvendita, occupandomi della creazione di contenuti editoriali per il web e la carta stampata.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>