Truffe dei falsi negozi online, il pericolo corre in rete

ecommerce

E’ un fenomeno difficile da arginare ed in costante crescita, quello delle truffe online. Complesso da individuare e fermare poichè in costante evoluzione: se fino a pochi anni fa il rischio più probabile di andare incontro a una truffe correva via email, con messaggi di posta elettronica contenenti link che se cliccati, innescavano meccanismi per sottrarre indebitamente denaro da conti correnti online o carte prepagate, oggi il pericolo è assai più diversificato. Sono in netto aumento ad esempio le truffe legate ai falsi negozi online. Un modo di truffare che va di pari passo con l’intensificarsi degli acquisti attraverso il web.

A riportare la notizia è lo Sportello dei Diritti, intervenuto in questi giorni per dar voce alle crescenti segnalazioni da parte di cittadini che si lamentano di aver ordinato un prodotto, pagandolo in anticipo, ma di non averlo mai ricevuto. Un problema sul quale l’associazione è già intervenuta in passato per mettere in guardia i consumatori. Sotto le feste il fenomeno delle truffe attraverso finti e-shop si intensifica: pur di risparmiare qualche euro per i regali di Natale infatti, le persone si addentrano nei meandri di internet alla ricerca di acquisti il più convenienti possibili, finendo però su falsi negozi online, la maggior parte dei quali aventi base all’estero, anche se è in crescita il numero dei negozi illegali appositamente concepiti per la clientela italiana.

Esteticamente molto simili ai negozi ufficiali, sono molto difficili da individuare e smascherare. Come fare dunque per rimanere alla large dalle truffe? anzitutto verificare, prima di effettuare un acquisto, se vi siano giudizi di altri utenti che hanno comprato attraverso quell’e-shop. Inoltre è sempre bene controllare, attraverso il motore di ricerca, che il nome del venditore e il suo indirizzo web siano affidabili: i feedback dei clienti ma anche eventuali messaggi di avvertimento pubblicati in forum di discussione, possono essere indicativi di un rischio truffa. Infine, è consigliabile non farsi incantare dai prezzi bassi di siti dei quali non è possibile accertare l’affidabilità ed effettuare acquisti solo in quei negozi che utilizzano servizi di pagamento online che implementano regole e meccanismi di protezione del consumatore.

Siete mai stati truffati online? raccontateci la vostra esperienza a trufferaggiri@libero.it.

Daniele Orlandi | Tutti i diritti riservati

Daniele Orlandi

Giornalista pubblicista, mi occupo di comunicazione in tutte le sue forme. Laureato in Comunicazione Digitale collaboro con testate giornalistiche (quotidiani e settimanali, cartacee e online) e sono specializzato in comunicazione sul web, S.E.O., contenuti editoriali indicizzabili sui principali motori di ricerca, comunicazione in real time. Lavoro da tempo con il team di Articoliinvendita, occupandomi della creazione di contenuti editoriali per il web e la carta stampata.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>