Whatsapp news 2016: la truffa dei buoni acquisto Zara

Whatsapp news 2016 la truffa dei buoni acquisto Zara

Whatsapp news 2016 la truffa dei buoni acquisto Zara

Nuova truffa Whatsapp, il raggiro dei buoni acquisto da 150 euro per gli store Zara

Whatsapp è, abbiamo più volte potuto constatare, veicolo di truffe e raggiri di diverso tipo. Del resto l’app di messaggistica è la più utilizzata al mondo e, per i truffatori, è uno strumento molto utile per rendere ‘virale’ il raggiro mascherato in un messaggio o talvolta in un’immagine o video, facendo in modo che si diffonda rapidamente da un utente all’altro. Le ultime news relative alle truffe via Whatsapp per questo 2016 non sono certo delle migliori: nelle ultime settimane infatti ne è spuntata un’altra che può far gola a molte persone. Si tratta della truffa dei buoni acquisto Zara, messa in atto inviando un messaggio su Whatsapp sia nelle conversazioni private che nei gruppi con una emoji accompagnata da un link nascosto dietro le parole “Appena preso”.

Questo finto messaggio consentirebbe di ricevere un buono acquisto da 150 euro, semplicemente rispondendo ad alcune semplici domande dallo smartphone, dopo aver premuto sul link; la truffa cioè finge di far partecipare gli utenti ad una sorta di concorso che mette in palio 150 buoni sconto Zara, solo rispondendo ad un mini sondaggio composto da quattro domande. In tanti ci sono cascati ma, come già accaduto alcuni mesi fa con la truffa H&M, anche in questo caso ci troviamo di fronte ad una bufala ben architettata, in quanto il messaggio arriva da un amico e questo lo rende, agli occhi di chi lo riceve, apparentemente sicuro.

Ma cliccando sul link ha inizio la truffa via Whatsapp: nelle domande viene chiesto con quale frequenza si fanno acquisti dallo store Zara, insieme ad una serie di altri quesiti relativi alle abitudini di consumo. Concluse le domande, verrà richiesto di inviare il messaggio ad almeno dieci contatti o a tre gruppi entro un lasso di tempo prestabilito, per poi verificare l’eventuale vincita del buono sconto Zara. In realtà, e qui sta la truffa, non si vince mai in quanto si tratta di un finto gioco sfruttato per raccogliere i dati degli utenti o fare in modo di attivare servizi in abbonamento, sottraendo soldi dal credito telefonico. Il tutto mentre si invita l’utente, dopo aver segnalato che i buoni a disposizione sono esauriti, a partecipare ad altri quiz. Attenzione dunque: in caso di ricezione di un messaggio di questo tipo, cancellatelo subito e segnalate all’amico che lo ha spedito di avvisare anche gli altri contatti che dovessero averlo ricevuto. Seguiteci per tutte le news relative alle truffe via Whatsapp nel corso del 2016

Daniele Orlandi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Daniele Orlandi

Giornalista pubblicista, mi occupo di comunicazione in tutte le sue forme. Laureato in Comunicazione Digitale collaboro con testate giornalistiche (quotidiani e settimanali, cartacee e online) e sono specializzato in comunicazione sul web, S.E.O., contenuti editoriali indicizzabili sui principali motori di ricerca, comunicazione in real time. Lavoro da tempo con il team di Articoliinvendita, occupandomi della creazione di contenuti editoriali per il web e la carta stampata.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>